L’amore è lui: l’amore è tuo figlio.

 

L’amore sono i suoi piedini, tutte le volte che vuole farteli annusare per poi dirgli

Pùùù… Che puzzo!”.

L’amore sono le sue gambe, che corrono verso di te quando torni a casa.

L’amore sono le sue braccia con cui ti abbraccia, forte forte.

L’amore sono le sue mani, che ti cercano, ti afferrano con una potenza inaudita.

L’amore è la sua bocca, con cui ti chiama e ti parla.

L’amore sono le sue guance, morbide come pesche, su cui ti abbandoni in un bacio lunghissimo della buona notte.

L’amore sono i suoi occhi, con cui ti cerca per poi trovarti e tutto si ferma, niente esiste, non pensi e pensi a lui.

L’amore è il suo sorriso, capace di rassicurarti che stai facendo il meglio per lui.

L’amore è il suo profumo che con prepotenza irrompe in te e ti arriva all’anima, scaldandoti il cuore.

L’amore è lui: l’amore è tuo figlio.